Perchè Rinnovare?

In un’epoca storica in cui è il surriscaldamento globale il maggior pericolo ambientale, da combattere subito e nel modo più efficace possibile, l’obiettivo generale per salvaguardare il pianeta è ridurre al minimo le emissioni di gas ad effetto serra, tra cui la stessa CO2 ritenuta responsabile del 63% del riscaldamento globale causato dall’uomo. Essendo il riscaldamento al primo posto tra i responsabili di queste emissioni, è chiaro che l’interesse comune è aumentare il più possibile la sua quota di energia rinnovabile. Questo si traduce nell’introduzione del nuovo Superbonus 110%.

Con il Decreto-legge n. 34 del 19 maggio 2020, noto come Decreto Rilancio, viene introdotto un nuovo strumento di incentivazione per la riqualificazione energetica: il Superbonus 110%.

L’incentivo prevede per il cittadino la possibilità di vedersi restituito il 110% dell’importo versato per sostenere l’intervento di riqualificazione. L’incasso di tale importo avverrebbe in 5 quote annuali, sottoforma di detrazione fiscale. In pratica, al termine dei 5 anni, a fronte di una spesa pari a 100, otterrai un rimborso pari a 110.

Quali Interventi

Il Superbonus 110% sarà concesso per la riqualificazione energetica di edifici unifamiliari con riscaldamento autonomo o edifici plurifamiliari con riscaldamento centralizzato con l’obiettivo di migliorarli di almeno due classi energetiche o comunque portarli alla massima classe.

La riqualificazione energetica è perseguibile con interventi mirati, tra cui la sostituzione del sistema di climatizzazione invernale con una pompa di calore elettrica o ibrida.

Sono esclusi dall’incentivo gli edifici plurifamiliari con riscaldamento autonomo.

Il nuovo Superbonus 110% riguarderà le spese sostenute per le prime e seconde case dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 e sarà applicabile ad alcune casistiche di intervento.

Quali Prodotti

Pompa di calore 100% elettrica:

  • Acqua-acqua – sostituisce completamente la vecchia caldaia così da avere il massimo beneficio dalla tecnologia anche in produzione acqua calda sanitaria. Se si vuole godere del raffrescamento andranno sostituiti i termosifoni.
  • Aria-aria – sostituisce la vecchia caldaia nel riscaldamento aggiungendo anche il raffrescamento estivo grazie alle unità interne dedicate. La vecchia caldaia viene mantenuta per la produzione di acqua calda sanitaria.
  • Ibrido – Sostituisce completamente la vecchia caldaia sfruttando la pompa di calore nel riscaldamento ed una caldaia a condensazione di ultima generazione in produzione acqua calda sanitaria. Per beneficiare del raffrescamento si può scegliere l’esclusivo DAIKIN Multi + Hybrid grazie al quale non è necessario sostituire i termosifoni per beneficiare di un comfort a 360°!

Miglior Prodotto

Daikin MultiHybrid – Un prodotto che ti dà il 110%.

Un prodotto unico sul mercato che propone nel minimo ingombro:

  • l’efficienza e il risparmio sui costi di una pompa di calore ibrida per il riscaldamento
  • la flessibilità di un sistema multisplit Daikin nella scelta delle migliori unità interne (fino a 4) per la climatizzazione estiva
  • la rapidità di una caldaia a condensazione nella produzione di acqua calda sanitaria e tutta

Il sistema MultiHybrid è ottimo per sostituire la vecchia caldaia mantenendo i caloriferi esistenti, perfetto anche in abbinamento ai sistemi di riscaldamento a pavimento radiante. Le basse temperature di funzionamento sono l’ideale per trarre maggior vantaggio dalla pompa di calore.

Una unica unità esterna per un comfort completo, senza compromessi, sfruttando al massimo l’energia rinnovabile presente nell’aria ambiente esterna.

Altre Opportunità

Qualora non fosse possibile accedere al Superbonus 110% perché ad esempio:

  • L’intervento di riqualificazione non è sufficiente per ottenere il salto di 2 classi energetiche
  • L’abitazione non rientra nelle casistiche considerate come è il caso di abitazioni con riscaldamento autonomo in edifici plurifamiliari
  • L’intervento seppure contemplato dall’Ecobonus non rientra tra quelli specificatamente considerati dal Superbonus 110%

È comunque sempre possibile beneficiare dell’Ecobonus con una importante novità introdotta dal Decreto Rilancio, lo sconto in fattura: un risparmio immediato con conseguente abbattimento dell’ostacolo all’investimento in sistemi di climatizzazione efficienti ed ecologicamente responsabili!